Natura_01L'Irpinia è stata doppiamente interessata al fenomeno della Transumanza poiché, oltre ad essere area di partenza per i pastori locali, rappresentava zona di transito obbligato per le greggi abbruzzesi e molisane in viaggio verso Candela. Lungo l'intero tracciato del Tratturo cinque erano i  comuni irpini interessati al loro passaggio, sono Casalbore, Montecalvo, Ariano Irpino, Villanova e Zungoli. Il tronco di questo strordinario fenomeno migratorio stagionale si sviluppava per una lunghezza pari a circa 32 km. 

La tappa di Casalbore, in particolare, era fondamentale, sicuramente perchè ben attrezzata, disponendo di ampie aree destinate a largaro e a riposo degli armenti. Una condizione che ha favorito la massima comunione tra il sistema tratturale e gli impianti assistenziali, ricreativi e religiosi presenti sul posto.


informazioni

Foto

Da Visitare

banner museo dei castelli

Terre di Casalbore TV

Facebook


Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.