Vista_di_Casalbore_05E' di origini preistoriche il Regio Tratturo Pescasseroli- Candela. Nasce, infatti, in località Camponizzo, al confine tra Gioia e Pescasseroli in prossimità delle sorgenti del Sangro. La via rurale, che si estendeva per 221 km,. aveva una larghezza originaria di 111 metri e si sviluppava attraverso l'Abbruzzo, il Molise, la Campania fino alla Puglia. Nel tempo, per necessità urbanistiche, il profilo si assottigliò in vari punti. Nel 1841 il comune di Casalbore chiese ed ottenne che il tronco di tratturo che l'attraversava fosse lasciato nello stato in cui si trovava che è quello che ancora oggi

conserva.

In cambio della concessione l'amministrazione comunale si impegnò a pagare le spese della Commissione di reintegra ed assegnare al riposo degli armenti oltre 4 ettari lungo il torrente Celone, nei pressi del ponte romano (località Santo Spirito), proprio alla confluenza con il torrente Ginestra e il fiume Miscano.


informazioni

Foto

Da Visitare

banner museo dei castelli

Terre di Casalbore TV

Facebook


Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.