Concerto-al-Castello-3525 giugno 2011: il battesimo di “Terre di Casalbore”

Marigliano.net - 1 luglio 2011

 

Grande successo di pubblico il “Concerto al Castello”, evento inaugurale del progetto di marketing territoriale “Terre di Casalbore” fortemente voluto da un gruppo di piccoli imprenditori locali, costituitosi nell’omonima associazione.

L’obiettivo del progetto è valorizzare e promuovere le risorse culturali, storiche, agricole, gastronomiche di Casalbore, borgo irpino situato nella Valle del Miscano, inserite in un contesto naturale che invita a un turismo “slow”, meta ideale di quanti sanno ancora apprezzare sapienze antiche e tradizioni millenarie coniugate con la moderna consapevolezza della propria identità territoriale. Nonostante la magnifica giornata di sole, il forte vento ha indotto ad allestire il set del “Concerto al Castello” nella sala delle colonne di Palazzo Zamparelli – Maraviglia, residenza nobiliare settecentesca da poco restituita agli antichi fasti da un ottimo restauro.

Il Maestro Aleksander Gashi, pianista, concertista di fama internazionale, ha eseguito magistralmente brani di Chopin, suscitando una standing ovation da parte del pubblico in sala, travolto dall’appassionata interpretazione della Polacca in la bemolle maggiore, meglio nota come Eroica. Non sono stati da meno il mezzosoprano Diletta Venuso, virtuosa interprete di musica colta e romanze popolari, e i giovanissimi pianisti Emanuele Guarnieri ed Elisabetta Guarnieri, l’uno vivace jazzista e l’altra ottima interprete di Chopin, così pure il presentatore e voce recitante Raffaele Acierno.

Tra le presenze illustri spicca quella del Consigliere Regionale Ettore Zecchino, che ha saputo ben cogliere lo spirito dell’associazione, evidenziando come progetti quali “Terre di Casalbore” siano la garanzia che i magnifici “contenitori” dell’Irpinia, castelli, residenze signorili e altre emergenze culturali, sono destinati a riempirsi di contenuti concreti, grazie ad un’attenta opera di valorizzazione. “ La sfida dell’imprenditoria locale – ha dichiarato Zecchino – è quella di operare nell’ottica di una diversificazione delle opportunità, capace di rispondere alla richiesta di attività lavorative moderne, ma con le radici ben salde nella storia locale”.

Il pubblico in sala, attentamente partecipe, ha potuto inoltre apprezzare una mostra fotografica sui più bei Castelli dell’Irpinia e una degustazione di piatti tipici locali, cucinati secondo la tradizione da Raffaele Moscaritolo all’insegna del gusto semplice e verace che solo i prodotti di una terra ancora incontaminata possono restituire ai nostri palati, sempre più assuefatti agli omologati sapori cittadini. Una serata - evento che ha dimostrato come i territori interni della Campania rappresentino un’importante risorsa culturale e turistica per la nostra Regione.

 

Testi a cura di: Simone OttaianoSEMA

Percorso fotografico a cura di:  Giuseppe Ottaiano – Foto SEMA


informazioni

Foto

Da Visitare

banner museo dei castelli

Terre di Casalbore TV

Facebook


Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.