Tombe_a_TumuloA nord-ovest del centro abitato di Casalbore, nei pressi della Chiesa di Santa Maria dei Bossi, si estende una vasta area archeologica interessata dalla presenza di un’importante necropoli sannitica nella quale, accanto alle sepolture a semplice fossa, si riscontrano monumentali tombe a tumulo, che coprono un arco storico compreso tra la metà del VI secolo a.C. e la prima metà del V secolo a.C. I tumuli sono realizzati in pietrame, hanno forma irregolarmente circolare e sono privi di uno zoccolo di base, la cui presenza ne avrebbe permesso una maggiore visibilità.

Il diametro varia dai 5 ai 18 metri e l'altezza raggiunge in alcuni casi anche i 3 metri. Si pensa siano stati sepolcri destinati ad accogliere deposizioni del medesimo nucleo familiare. Gli oggetti che accompagnavano i defunti sono caratterizzati dalla presenza di apposite fibule, per le deposizioni femminili, e di armi per quelle maschili. Nei corredi funerari rinvenuti sono di particolare interesse e ricchezza quelli provenienti da una sepoltura femminile collocata nel tumulo più grande dell'area. Tra questi spicca una coppa di bucchero campano del VI secolo e diverse suppellettili di lusso. Sono un bacino con orlo perlinato e un'olpe di bronzo etrusca che si accompagnano a ornamenti di gran pregio, come una fibula a navicella d'argento e una collana in vaghi d'ambra. La tipologia dei sacelli, in uno alla tipologia dei manufatti, indicano un'elevata condizione sociale dei defunti, appartenenti certamente all'aristocrazia dominante del centro sannitico. I materiali di scavo che attualmente sono conservati nell'Antiquarium di Ariano Irpino, saranno presto esposti nel Museo in corso di realizzazione all'interno del Castello Normanno di Casalbore.


informazioni

Foto

Da Visitare

banner museo dei castelli

Terre di Casalbore TV

Facebook


Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.