Cesto_di_Formaggi_2_04

Lungo il regio tratturo, antica via della transumanza degli armenti, che dalla valle del Sangro - attraversando il Molise, il Sannio e Casalbore - arriva sino alla piana di Candela si è sviluppata una tradizionale cultura pastorale in cui spicca regina la preziosa pecora di Laticauda. E’ un ovino forte, capace di sopportare condizioni estreme di vita. Una qualità che ne caratterizza il valore produttivo e qualitativo. L’animale deve il suo nome alla caratteristica coda larga che conserva una vera e propria dispensa di grasso che gli permette di sopportare lunghi e stressanti digiuni.

A parte le carni (particolarmente apprezzate dai buongustai di ogni angolo del mondo) l’elemento di eccellenza di questo ovino è rappresentato dalla qualità del latte che viene trasformato in uno dei formaggi pecorini più gustosi mai prodotti. Il pecorino laticaudo di Casalbore è figlio di una tradizione locale antica di millenni, affinata nella continua contaminazione con le culture casare dell’Appennino meridionale. L’artigianato di caseificazione, a Casalbore, è radicato e sapiente. Produce ottimo cacicavallo da latte di Marchigiana e Podolica e altri eccezionali formaggi tipici della tradizione locale tutti portati a maturazione con tradizionali e attente tecniche di stagionatura.


informazioni

Foto

Da Visitare

banner museo dei castelli

Terre di Casalbore TV

Facebook


Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.