Fattoria_del_Tratturo_-_Polenta_02'a pulenta, prima t’abboffa e po’ t’allenta

Tra le granaglie tipiche del territorio di Casalbore si coltiva una varietà autoctona di mais d'inteso sentore erbaceo. Molti pensano che la polenta sia una preparazione tipica del nord Italia ma approfondendo le tradizioni gastronomiche si scopre che, specie nell’alimentazione rurale, essa è particolarmente diffusa anche nelle regioni del centro-sud.

 

Ingredienti (per 4 persone)

Farina di granoturco locale macinata a pietra fina 500gr., acqua, ½ cipolla, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, concentrato di pomodoro gr. 300. Formaggio pecorino di laticauda 100 gr. Pepe nero q.b.

 

Procedimento

In circa 1,5 lt. d’acqua bollente, preventivamente salata e addizionata con ½ cucchiaio di olio extravergine d’oliva, si cola a pioggia la farina di granturco, curando, appena prima di farlo, di creare un largo vortice nell’acqua aiutandosi con un mestolo di legno. Lasciare cuocere rimestando per circa 90 min. Preparare a parte un sugo denso di pomodoro utilizzando un fondo di cipolla e olio extravergine d’oliva. In una teglia appena unta sistemare a strati la polenta, il sugo di pomodoro e una spolverata di pecorino. Coprire il tutto con sugo di pomodoro, abbondante, pecorino e pepe nero. Infornare il tutto per 20 min. a fuoco medio.


informazioni

Foto

Da Visitare

banner museo dei castelli

Terre di Casalbore TV

Facebook


Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.